Processo di Norimberga

Processo di Norimberga

Processo di Norimberga

“Nürnberger Prozesse” o Processo di Norimberga

si sono svolti dal 1945 al 1949. Questo tribunale è stato organizzato molto prima perché le forze alleate erano convinte che insieme, possono vincere la seconda guerra mondiale. Tra queste forze c’erano gli Stati Uniti d’America, l’ex Unione Sovietica e il Regno Unito.
I processi alleati erano coperti dal diritto internazionale e dalle leggi di guerra. Sotto processo c’erano le persone più importanti che prestarono servizio sotto la “Germania nazista”, inclusi i leader, persone della giustizia, dell’economia e dei medici durante la guerra, e in particolare il personale militare.

Il tribunale è stato nominato Tribunale militare internazionale e si sono svolti processi per coloro che hanno organizzato ed eseguito i crimini più raccapriccianti mai immaginati. Da quel momento in poi, “L’Olocausto” fu il nome più breve per tutto ciò che veniva fatto a persone che non erano conformi ai loro standard.

Nei primi giorni, prima dell’inizio della guerra, a poco a poco i tedeschi si sono rivolti alla leadership di Hitler, e il primo obiettivo erano gli ebrei. Dopo di loro, è venuto il popolo Gipsy fino a quando il limite era così stretto che dovevi avere i capelli blu e gli occhi azzurri, la perfetta simmetria del viso, cercando di fare una razza inferiore che un giorno avrebbe governato il mondo intero.

Processo di Norimberga avevano lo scopo di punire tutti coloro che hanno fatto i campi di concentramento e uccidendo tutti quelli che non avevano il nome, la faccia e il cognome corretti.

Alcuni dei tedeschi hanno dovuto dimostrare diverse generazioni prima di loro, erano tedeschi di nascita. La maggior parte delle persone in grado di prevedere una simile catena di eventi lasciò la Germania in fretta, ma la maggior parte di loro non aveva i mezzi per andarsene.

La maggior parte dei loro nascondigli furono trovati e sarebbero stati uccisi sul posto, insieme a coloro che li aiutarono a nascondersi. Il leader del partito nazista Adolf Hitler (1889-1945) si uccise insieme a sua moglie, e pochi altri generali per equilibrio, alcuni ipotizzano che si sia sparato in modo che l’esercito alleato non lo catturasse.

Non voleva affrontare la giustizia che è arrivata per quasi tutti loro che erano i suoi seguaci. Il Processo di Norimberga hanno avuto 13 serie separate di processi. Inoltre, questo è stato il primo processo contro i crimini dell’umanità e il genocidio, ed è stato il primo esempio di come trattare con le persone che hanno commesso quei crimini.

Hitler ottenne il potere e fu cancelliere della Germania nel 1933. Per tutto il decennio lui e il suo partito nazista lavorarono per perseguire gli ebrei tedeschi fino all’inizio della seconda guerra mondiale nel 1939. A quel tempo, tutto era pronto per i campi di concentramento e per uccidere tutte le persone non tedesche.

Fino all’ultimo momento, il partito nazista tedesco credeva di vincere la guerra e che non ci sarebbero state conseguenze per i crimini commessi. In quei campi furono uccisi oltre 6 milioni di ebrei e da 4 a 6 milioni di persone che non erano ebrei. Nel 1942 le forze alleate fecero la prima dichiarazione di uccisione di massa di persone.

Volendo perseguire coloro che hanno compiuto l’Olocausto, hanno reso gli ebrei europei che perseguiranno coloro che non sono stati uccisi o sono fuggiti, di solito negli Stati Uniti. Processo di Norimberga sono stati un passo importante nella storia del mondo perché da quel processo ad oggi, non solo quella punizione era per il popolo, ma per tutti gli stati, come in questo caso, il Capo dello Stato deve essere punito per il Crimini contro l’umanità.

Quando è iniziato il processo di Norimberga, c’erano 199 persone sul banco dei carcerati. Quasi tutti hanno detto alla giuria di non riconoscere questa corte, ma è stato inutile.

Di quelle 199 persone, 161 sono state condannate e 37 di loro hanno ottenuto la pena di morte. Solo uno di loro, Hermann Goering, si è ucciso nella sua cella di prigione con l’arsenico che ha ottenuto essendo buono con la guardia che era davanti alla sua cella per tutto il tempo. Lo ha fatto la sera dell’impiccagione. Al termine del processo, solo tre degli imputati sono stati rilasciati, uno ha ottenuto l’assenza e coloro che non sono stati condannati a morte sono passati da 10 anni di carcere all’ergastolo.

L’impiccagione per morte fu giustiziato il 16 ottobre 1946. Il leader sovietico a quel tempo fu Joseph Stalin che all’epoca propose di uccidere ogni soldato, il che era approssimativamente tra le 50 e le 100 mila persone, comprese tutte, dagli ufficiali superiori ai soldati che solo ordini eseguiti. D’altra parte, c’era Winston Churchill, che all’epoca era il primo ministro della Gran Bretagna, aveva una proposta che tutti i partecipanti alla guerra dovessero essere uccisi senza processo. Ha ricevuto pressioni dai leader degli Stati Uniti che il processo era necessario.

La cosa più importante era che il processo reale fosse scritto e avrebbe avuto prove del processo e delle punizioni che seguirono. Tutto dall’inizio alla fine del processo è stato documentato e le trascrizioni delle prove sono state salvate e tutti possono leggerle, anche online. Le trascrizioni sono state chiamate “The Blue Series” ed è composta da 42 volumi. Chi ha tempo può leggerlo dal primo all’ultimo giorno di prova.

Negli anni precedenti, ogni paese ha tenuto processi della prima guerra mondiale, ma ogni paese è stato per se stesso. Questo processo, tuttavia, fu fatto agli alleati che includevano la Carta di Londra e il Tribunale militare internazionale. Si sono riuniti l’8 agosto 1945. Hanno separato tre tipi di crimini, inclusi crimini contro la pace, compresa la pianificazione e l’esecuzione di piani di guerra, crimini di guerra, inclusa la violazione delle leggi di guerra e il trattamento dei civili, e il terzo erano crimini contro l’umanità, compresi omicidi, deportazione di civili nei campi di prigionia, reclusione forzata di persone e procedimenti giudiziari per motivi religiosi, politici, razziali e altro.

Dato che era un tribunale aperto, non solo la giuria doveva essere presente, ma era aperta anche al pubblico. Il procuratore principale era Robert H. Jackson, e aveva una dichiarazione di apertura che durò molte ore. Durante quel periodo, la giuria del pubblico, che a malapena riusciva a friggere in aula, era in silenzio, ma la verità è stata detta e l’impressione sui volti delle persone è stata sufficiente. La prima impressione è stata troppa per alcune persone, alcune addirittura sono andate via dal processo perché non potevano credere a quello che avevano appena sentito.

La dichiarazione di apertura risale al 21 novembre 1945. Cronologicamente il 26, lo stesso mese, il Memorandum di Hossbach fu presentato alla giuria che conteneva i piani di guerra e dopo la vittoria dei piani di guerra per la Grande Germania e fu scritto nel 1937 e presentato agli ufficiali di grado più alto.

Erano in cima alla catena di comando del partito nazista. Il 29 novembre dello stesso anno, mentre il film era ancora in bianco e nero, fu riprodotto integralmente il film delle persone che erano nei campi e nelle carceri naziste. La stanza era silenziosa per tutta la durata del materiale registrato. Fino ad oggi, alcune delle immagini sono state viste, nessuno può credere che sia successo, ma è successo, e ci sono ancora alcune delle persone anziane che portano i numeri tatuati sulle mani perché la maggior parte dei prigionieri erano trattati come animali, non esseri umani.

Il filo spinato era tutt’intorno ai campi e le loro prigioni si trovavano in ogni paese che conquistavano. Da dietro il filo spinato c’erano facce pallide di persone così magre che ogni singolo osso del loro corpo poteva essere visto da non molto lontano. Uno degli accusati, di nome Ervin von Lahousen, prese una posizione e disse che Keitel e von Ribbentrop furono i primi a dare l’ordine di uccidere polacchi, ebrei e russi. Quella fu una delle prime confessioni date dai principali ufficiali che commisero crimini mostruosi durante la seconda guerra mondiale.

Poi, molti altri hanno rilasciato dichiarazioni, da cui uno di loro ha persino ammesso di essere stato quello che ha dato l’ordine di uccidere 90.000 ebrei e prigionieri russi. Poi venne il 28 gennaio 1946, quando la dichiarazione fece una ragazza della Resistenza francese di nome Marie-Claude Valliant-Couturier. È sopravvissuta al campo di concentramento e la prima a testimoniare dell’Olocausto e delle cose raccapriccianti a cui ha assistito.

Molti altri dopo di lei hanno testimoniato contro l’Olocausto e il Partito nazista e tutto ciò che è accaduto dal 1939 al 1945. Tra gli altri testimoni, sono stati proiettati due film documentari che sono stati descritti nel modo più completo delle cose che accadono nel mondo intero in quegli anni.

I pubblici ministeri sono stati brutali nella loro onestà e ciò ha portato alla conclusione positiva del processo. Le dichiarazioni finali furono rilasciate per diversi giorni e terminarono il 31 agosto, e due mesi dopo che il tribunale si aggiornò ancora una volta per la sentenza. La giuria ha votato dal 30 ottobre al 1 novembre ci sono voluti solo due giorni per condannare tutti gli imputati.

Il fatto era che nella seconda guerra mondiale morirono oltre 50 milioni di persone, e questo è solo in Europa. Tutta la documentazione è stata salvata affinché le persone future ricordassero che qualcosa di simile non dovrebbe mai più accadere.

Ulteriori informazioni:

  • Documentario sul processo di Norimberga
  • Processo di Norimberga sono in arrivo
  • Citazioni del processo di Norimberga